La Ricotta era già conosciuta ed usata dagli antichi romani. Non può essere considerata un formaggio poiché si ottiene dal siero e non dal latte. Il nome deriva dal fatto che il trattamento termico a cui è sottoposto il siero rappresenta generalmente la seconda cottura dopo quella effettuata per la produzione del formaggio. A dispetto delle umili origini, la Ricotta è forse oggi il più nobile tra tutti i latticini; la qualità proteica è, infatti, nettamente superiore rispetto a quella dei formaggi, mentre il contenuto lipidico è notevolmente inferiore.

Ricotta affumicata


Ricotta Fresca


Ricotta piccante


Ricotta secca


Cacioricotta

E’ insieme un formaggio (“cacio”) ed una ricotta. Il nome di questo formaggio deriva dalla tecnica di lavorazione che è ibrida: una via di mezzo tra quella della ricotta e quella del formaggio. Un prodotto curioso, da consumare fresco con vino bianco e grissini in uno spuntino pomeridiano o come piatto di apertura in un fresco menù estivo. Il prodotto stagionato può essere usato come formaggio da grattugia per il condimento di primi piatti.