Il termine “scamorza” deriva da “scamozzare”, ovvero il gesto del mozzatore che spezza la pasta per dare al formaggio la sua forma caratteristica, “strozzata”. Questa pasta filata semicruda è un prodotto tradizionale che si può trovare nella maggior parte delle regioni del Centro e del Sud Italia. Le scamorze sono bianche o affumicate e queste due varietà sono riconoscibili dal colore della crosta di pelle sottile. Nel tipo affumicato, il sapore è leggermente più marcato. Dal punto di vista nutrizionale si tratta di un ottimo connubio fra leggerezza e gusto.

Scamorza


Scamorza Affumicata